1/06/2015
0

Internet anywhere. Mai come negli ultimi anni si è sentita l'esigenza di comunicare tramite la grande Rete, e così come ben sapete grandi aziende come la Microsoft, e non soltanto essa, si sono mosse verso la produzione di nuovi, miniaturizzatissimi apparecchi capaci di gestire i nostri dati e, perché no, la nostra vita, sempre pronti all'uso e talmente piccoli da poterli portare sempre a spasso con noi. Ecco qualche esempio di ciò che ci riserverà il futuro:

L'OMBRELLO CIBERNETICO
Mai più vittime ignare dell'acqua piovana! Grazie a questo insostituibile attrezzo potrete finalmente proteggervi dalle piogge acide e anche dagli oggetti vecchi scagliati dalle finestre a capodanno. Un comodo display posizionato sul manico dell'ombrello vi permetterà di tenere sempre sotto controllo valori atmosferici quali pressione, temperatura, umidità e ventilazione. Così, potrete dedurre che sta piovendo leggendolo sul display. L'ombrello è perfettamente plug'n'play, e si aprirà automaticamente alle prime gocce di pioggia, per richiudersi immediatamente qualora la pioggia finisse. Noi abbiamo provato questa incredibile innovazione tecnica, e abbiamo immediatamente riscontrato alcuni spiacevoli difetti: innanzitutto, passare sotto i balconi è a dir poco micidiale: l'ombrello continuerà ad aprirsi e a chiudersi con eccessiva intermittenza, poi, nelle giornate uggiose diventa proprio inutilizzabile. Dopo una mezzoretta circa che continua ad aprirsi e chiudersi, l'ombrello restituisce solitamente un errore di protezione generale e rifiuterà di aprirsi fino al giorno dopo. Inutile anche provare a fare pipì sull'ombrello nel tentativo di aprirlo, in quanto sul visorino apparirà un messaggio del tipo "errore nell'applicazione: windows CE non riconosce il file PIOGGIA. Si prega di contattare il fornitore della pioggia per risolvere il problema".

GUINZAGLIO PER CANI AUTORIAVVOLGENTE
Ah, i cani! Fedeli compagni di mille avventure, capaci di condividere paciosamente anche la più scarsa delle esistenze al nostro fianco, pronti ad accettare tutto ciò che noi daremo loro, nel bene e nel male, riponendo nel padrone la più cieca fiducia. I cani, nonostante questo, sono sicuramente animali intelligentissimi, che non installerebbero mai Windows sul loro computer. Noi uomini capiamo benissimo i loro sforzi e il loro valore, per questo doniamo loro la libertà prima di partire per le ferie, magari lasciando loro un'intera autostrada a dispozione, per questo ci inventiamo ogni giorno pesticidi, zecchicidi, pulcicidi di ogni genere e, perché no, strumenti a lui graditi come il guinzaglio a riavvolgimento automatico. Con Windows CE possiamo finalmente pensare anche a loro, installandolo sui nascituri guinzagli auto-riavvolgenti cibernetici: questi dispositivi sono assolutamente plug'n'play, rilevano la razza del cane dal diametro del collo e dalla disposizione del pelo, anche se con i bastardini potrebbe esserci qualche difficoltà (nel caso, vi verrà chiesto di inserire il dischetto con i driver fornito in dotazione col cane - la Microsoft sta già prendendo accordi con i maggiori canili municipali). Fino ad oggi il beta testing pubblico di questi apparecchi è andato a gonfie vele, se non fosse per un banale incidente: quando ancora alcune reazioni dell'animale non erano state previste dai programmatori, un pechinese imperiale si è messo improvvisamente a saltellare per fare le feste al padrone: il guinzaglio si è immediatamente riavvolto impiccando la povera bestiola e restituendo l'errore "il programma cane.exe ha eseguito un'operazione non valida e sarà terminato".

BORSA FRIGO COMPUTERIZZATA
Incredibile! La prima borsa frigo che utilizza la tecnologia Jini per dialogare con la borsa lavatrice, la borsa hi fi e la borsa ferro da stiro! Questo imperdibile ritrovato della scienza e della tecnica sarà all'altezza delle prestazioni del più moderno refrigeratore, offrendo caratteristiche uniche per l'alimentazione dell'utente. Pensate, è persino possibile collegarla al frigo di casa per lo scambio automatico delle temperature, tramite una piccola applicazione chiamata "sincronia gelo", un'opzione che non serve davvero a un tubo ma che fa molto cool. L'innovativa borsetta dispone di protocolli di protezione in grado di riconoscere l'utente e di centellinare il cibo a seconda della dieta ideale. L'unico problema fino ad oggi riscontrato, è che qualora vi venisse fame alle due del mattino, la borsa potrebbe rifiutare di aprirsi adducendo scuse del tipo "l'utente non è autorizzato a compiere questo tipo di operazione. Si prega di contattare l'amministratore di sistema".

RACCHETTA DA TENNIS DEL VERO CAMPIONE
Ragazze, se il vostro sogno è sempre stato quello di essere come Anna Kurnikova, finalmente potrete giocare a tennis come lei! Questa megagalattica racchetta, infatti, permette prestazioni eccezionali anche al più scarpone dei tennisti. Grazie a un sistema proprietario di comunicazione, la pallina è infatti in grado di suggerire alla racchetta il punto esatto in cui colpirà il terreno. La racchetta, a sua volta, grazie a un secondo protocollo di rete capace di interfacciarsi direttamente col cervello del giocatore, comunicherà a quest'ultimo come muoversi per colpire la pallina in arrivo. Qualora il giocatore fosse titubante, la racchetta prendere autonomamente il controllo del sottosistema 'uomo' e lo obbliga a reagire correttamente ai colpi dell'avversario. Nel caso entrambi i giocatori disponessero dello stesso modello di racchetta, la partità terminerà soltanto con il decesso fisico di uno dei due. Si noti che ogni tanto viene restituito l'errore "impossibile stabilire un protocollo di rete per la pallina selezionata", e le maglie della rete si apriranno in modo da lasciarla passare in mezzo.

(da The Games Machine, lug/ago 2001)




0 comments:

Posta un commento